fbpx

Il Fondo Nazionale Reddito Energetico

Il reddito energetico è un sostegno di tipo economico che viene erogato alle famiglie grazie all’apposito Fondo Nazionale reddito energetico, messo a disposizione da un apposito decreto del ministro Gilberto Pichetto Fratin.

Ente erogatore

Operatore

Soggetto idoneo

Pubblicato su

foto 1

Cosa prevede la misura

Un contributo in conto capitale erogato alle famiglie in condizione di disagio economico, con ISEE inferiore a €15.000.

Il sostegno riguarda l’installazione di impianti fotovoltaici in assetto di autoconsumo, con potenza minima pari a 2 kW e massima di 6 kW, nelle abitazioni di residenza di famiglie a basso reddito.

La misura entrerà in vigore entro il 9 febbraio 2024 e il soggetto gestore sarà il GSE. I fondi disponibili ammontano a 200 milioni di € da suddividere tra 2024 e 2025.

Interventi ammissibili

Installazione di impianti fotovoltaici connessi ad utenze di consumo per le quali è attivo, al momento della presentazione della domanda, il contratto di fornitura di energia elettrica nella titolarità del beneficiario o di altro appartenente al nucleo familiare.

Queste devono essere legate a unità immobiliari di residenza anagrafica del nucleo familiare.

Gli interventi devono garantire che una quota dell’energia elettrica prodotta dall’impianto sia autoconsumata e dovranno comprendere, per almeno 10 anni, una polizza multi-rischi, il servizio di manutenzione e il servizio di monitoraggio delle performance dell’impianto.

foto 2
foto 3

Requisiti

Gli incentivi per la realizzazione di impianti di energia rinnovabile sono previsti in favore delle famiglie in condizione di disagio economico. Si tratta in particolare dei nuclei:

  • con un valore ISEE inferiore a 15.000 euro;
  • con un valore ISEE inferiore a 30.000 euro e con almeno quattro figli a carico.

Ogni beneficiario può presentare una sola domanda, una per nucleo familiare, e può ricevere l’agevolazione una sola volta.

I servizi richiesti

Consulenza

È importante eseguire le dovute verifiche di fattibilità e progettare l’impianto servendosi di servizi ingegneristici professionali. L’utente dovrà inoltre essere seguito nel processo di preparazione documentale e caricamento della pratica sul portale GSE.

Installazione

Gli interventi dovranno essere effettuati secondo i requisiti tecnici definiti nell’ambito del regolamento del Fondo, esclusivamente da imprese abilitate all’installazione degli impianti che siano in regola ai requisiti di formazione e aggiornamento obbligatori richiesti per le attività di installazione e manutenzione di impianti da FER.

Manutenzione

Durante le operazioni di manutenzione, un tecnico si occupa di verificare lo stato di salute dell’impianto attraverso una verifica delle performance. Nel caso in cui venga individuato un deficit delle prestazioni, si passerà alla ricerca delle cause per definire una diagnosi e le procedure di intervento.

Monitoraggio

L’attività di monitoraggio è fondamentale per verificare in tempo reale l’efficienza e lo stato di salute dell’impianto stesso.
Soltanto in questo modo è possibile individuare tempestivamente eventuali anomalie e inefficienze di uno o più pannelli fotovoltaici.

Sei interessato?

Scopri come partecipare al bando e ottenere l’incentivo.